28 Febbraio 2024

Neurodiversità: sabato 9 marzo al Book Pride Milano

Discriminazione e Inclusione sono due concetti molto presenti nel dibattito contemporaneo, eppure li applichiamo ancora poco al campo della neurodiversità. Ci sono realtà che coinvolgono persone neurodivergenti in progetti artistico-culturali, portando il concetto di pluralismo ad un nuovo e magnifico livello. Ascoltiamo, dunque, la voce di queste realtà per scoprire l’incredibile tesoro che custodiscono.

Sabato 9 marzo alle ore 18.30 in Sala Tokyo ne parleremo con:
Ultrablu Publishing, Il Cardo/ZEUS-Rivista-Mutante e Abilìtiamo Autismo ONLUS. Modera l’incontro Samuele Pigoni, segretario generale Fondazione Time2.

 

Cos’è il Book Pride

Milano Book Pride è la Fiera Nazionale dell’editoria indipendente. Si terrà dall’8 al 10 marzo presso il Superstudio Maxi (Via Moncucco, 35 – Metropolitana Linea M2 Famagosta) l’VIII edizione della manifestazione letteraria promossa da ADEI – Associazione Degli Editori Indipendenti, in collaborazione con il Comune di Milano e il Patrocinio della Regione Lombardia.

Cosa vogliamo è la frase che guiderà nella nuova edizione di Book Pride 2024, rappresentata nel manifesto a firma dell’illustratrice Sarah Mazzetti e frutto del confronto
tra la squadra dei curatori – guidata da Laura Pezzino e Marco Amerighi – che vede presenti Valentina De Poli per Book Young e il fumettista Martoz per Book Comics. Un tema che invita a interrogarsi su come viviamo il presente: lavoro, ambiente, famiglia, attualità, sesso, soldi, scuola, cultura in tutte le sue accezioni e relazioni.

 

 Acquista il biglietto di ingresso