Fondazione Time2

Attività

Programma per lo sviluppo di cultura e opportunità di inclusione sociale in aree montane.
Fondazione Time2 ha l’obiettivo di valorizzare reti e progetti capaci di generare opportunità di inclusione sociale nelle aree montane.

Agisce attraverso il sostegno, l’orientamento e l’accompagnamento all’implementazione e alla crescita di idee progettuali che intervengono in ambiti variegati, tra cui l’ambito culturale, l’imprenditorialità sociale, i servizi alla persona, i luoghi e presidi civici e di comunità, sia fisici sia digitali, e a supporto delle reti sociali e culturali e di partecipazione attiva.

Il programma si sviluppa attraverso:
– l’osservazione e l’emersione di sfide sociali, l’analisi dei bisogni e delle reti sociali, individuazione di soggetti con potenziale di scalabilità
– la co-progettazione con le reti a livello territoriale, promozione occasioni di scambio, formazione e crescita delle competenze
– il sostegno alla generazione di idee e progetti per l’innovazione e inclusione sociale

In particolar modo il programma di Fondazione Time2 agisce attraverso bandi per l’erogazione di contributi e attraverso percorsi di accompagnamento e co-progettazione. Pur nella valorizzazione delle caratteristiche delle idee progettuali ricevute, tali percorsi mirano a un orientamento al superamento di un’idea ‘abilista’ della società, in ciascun ambito della vita e progettazione sociale. Con superamento dell’‘abilismo’ intendiamo la messa in discussione di progetti, rappresentazioni sociali e organizzazioni che partono dal presupposto che le persone hanno corpi e funzionamenti ‘abili’ in contrasto con corpi ‘disabili’. Nella convinzione che le disabilità sono il frutto dell’interazione tra funzionamenti individuali specifici e contesti sociali più o meno abilitanti, Fondazione Time 2 si prefigge di portare nelle idee o progetti elementi di contaminazione capaci di promuovere il cambiamento atteso.
Siamo consapevoli che è un lungo percorso e siamo felici di farlo insieme.

Programma di progettazione del passaggio alla vita adulta di persone con disabilità.
Fondazione Time2 è impegnata nell’elaborazione di un programma di intervento centrato sul passaggio alla vita adulta delle persone con disabilità.

La fase di osservazione e progettazione è condotta attraverso:
– attività di studio e di comparazione delle migliori prassi e metodologie a livello internazionale
– percorso di co-progettazione e ascolto di persone con disabilità e delle loro famiglie
– individuazione e coltivazione di rete tra portatori di interesse (enti, organizzazioni ed esperti di settore) con cui collaborare in modo integrato
e sistemico
– avvio di iniziative sperimentali utili a testare e validare approcci e metodologie applicate

Il programma si svilupperà in ambiti quali:
– definizione e sperimentazione dei progetti di vita indipendente a partire dalla valorizzazione della capacità di autodeterminazione delle
persone con disabilità
– accompagnamento delle famiglie nella ridefinizione degli equilibri relazionali funzionale al maggior grado possibile di indipendenza della
persona con disabilità
– supporto e rafforzamento delle competenze giuridico-amministrative delle famiglie
– formazione e divulgazione scientifica informata
– promozione culturale finalizzata al superamento dello stigma e della discriminazione delle disabilità

La fase di progettazione e osservazione dei risultati durerà due anni nei quali abbiamo fiducia di riuscire a scrivere il primo capitolo di una storia di incontri, opportunità e cambiamenti. Non è solo studio e pensiero, bensì learning by doing: è infatti accompagnata e coadiuvata dagli apprendimenti e dalle sperimentazioni costanti che portiamo avanti attraverso l’implementazione dei nostri progetti di attività educative, sportive, ricreative in montagna.

I nostri progetti

Lavoriamo insieme a

L’associazione Pandha nasce a Torino nel 1989 per promuovere attività ludico-ricreativo-sportive a favore di persone con disabilità intellettiva. Affiliata a Special Olympics Italia e CIP (Comitato Italiano Paralimpico).

  • Attività di aggregazione e sport

Attraverso lo sport coinvolgiamo giovani con disabilità, creando situazioni dove le persone possano migliorare le proprie abilità motorie, intraprendere un percorso di crescita personale, sentendosi parte di un gruppo affiatato. Durante l’estate 2021 abbiamo realizzato insieme il Summer Camp, ma i progetti aumenteranno in futuro!

Ashoka è un’organizzazione non governativa la cui missione è costruire un mondo in cui tutti siano agenti del cambiamento, in linea con la vision “everyone a changemaker”.

  • Gen C: Generazione Changemakers

Fondazione Time2 è partner strategico nel progetto Gen C: Generazione Changemakers, che valorizza e promuove il protagonismo giovanile. Dalla volontà di invertire la narrazione stereotipata e spesso univoca che accompagna i “Millenials” e la “Generazione Z“, Gen C dà voce alle persone più giovani, raccoglie storie di cambiamento e favorisce la costituzione di una generazione di changemaker.

  • Ashoka European Changemaker Summit

L’Ashoka Changemaker Summit è il più importante evento mondiale di collaborazione per l’imprenditoria sociale. Quest’anno si terrà a Torino, dal 1 al 3 dicembre 2021, presso le Officine Grandi Riparazioni. In questo evento Fondazione Time2 sarà coinvolta grazie alla partecipazione del direttore Samuele Pigoni al Comitato di Indirizzo. L’organo, composto da oltre venti soggetti dell’ecosistema torinese, ha l’obiettivo di riflettere la vivacità imprenditoriale e l’innovazione sociale della città e avrà un ruolo di ascolto, confronto ed elaborazione informale e trasversale.

2gether Onlus promuove opportunità di inclusione sociale, crescita e benessere per persone che stiano attraversando un momento di difficoltà, sia esso dovuto a disabilità, difficoltà relazionali o socio economiche.

L’associazione 2gether è stata la prima esperienza filantropica realizzate dai soci fondatori di Fondazione Time2

Grazie all’associazione e al Progetto Sciabile Onlus collaboriamo al progetto Chalet

L’Associazione si impegna nella promozione e diffusione della cultura sul territorio, con particolare attenzione verso i più giovani.

  • CinemAbility Film Fest

Fondazione Time2 realizza insieme a Associazione 2gether e Associazione Revejo il CinemAbility Film Fest: un concorso cinematografico che promuove il dialogo sulle tematiche legate alla disabilità, l’accessibilità della cultura e l’inclusione sociale. Attraverso la proiezione di cortometraggi e lungometraggi selezionati agisce affinché questi concetti possano essere visti con nuovi occhi e siano la chiave per ripensare le nostre comunità.

L’associazione promuove e diffonde i benefici della Pet Therapy.

  • Pet Therapy

In collaborazione con l’Associazione Sorrisi a 4 Zampe, Fondazione Time2 ha coinvolto i ragazzi e le ragazze di C’entro in un programma di avvicinamento ai nostri amici a 4 zampe, favorendone l’interazione. Inoltre, durante il Summer Camp 2021 sono stati organizzati pomeriggi dedicati alla Pet Therapy organizzati in collaborazione con l’associazione. 

Centro di Riferimento Regionale Sclerosi Multipla (CReSM)

Dell’AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano, rappresenta il punto di riferimento per pazienti con Sclerosi Multipla in Piemonte. Monitora l’andamento delle terapie, definisce le linee guida per il trattamento e coordina la rete piemontese di centri neurologici Sclerosi Multipla. Svolge attività di ricerca scientifica sulle terapie attualmente disponibili e tramite il Laboratorio di Neurobiologia è impegnato in progetti di ricerca applicata.

  • La consapevolezza e l’accettazione della malattia: progetto pilota multidisciplinare dedicato alle persone giovani con Sclerosi Multipla.

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale, influenzando il funzionamento di molte parti del corpo. Le persone che ricevono questa diagnosi presentano sintomi estremamente diversi, che possono condurre ad una percezione negativa della propria immagine corporea. Ne deriva un senso di insoddisfazione, che unito alla paura del deficit fisico presente e futuro possono condurre a depressione e bassa autostima. Il progetto “La consapevolezza e l’accettazione della malattia” affronta questi aspetti della patologia mediante un approccio integrato alla persona valutata sul piano psicologico, corporeo e nutrizionale.
In particolare:
1. il supporto psicologico aiuta giovani pazienti ad affrontare la malattia
2. l’ intervento integrato e supportato dall’utilizzo di esercizi respiratori e motori favoriscono il mantenimento di un buono stato psicofisico, la gestione dell’ ansia e la consapevolezza corporea
3. la giusta alimentazione può giovare profondamente alla persona con questa malattia cronica, riducendo e migliorando l’intensità di alcuni sintomi
Il progetto combina l’intervento concreto su pazienti con la valutazione della sua efficacia attraverso l’uso di questionari compilati prima e dopo il percorso terapeutico. A condurlo, un team di figure professionali composta da: neurologo, psicologa, chinesiologo di scienze motorie e dietista e coinvolge 10 pazienti di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

Organizza attività sportive e ludiche e progetti di inclusione per persone con disabilità. 

  • Attività di aggregazione e sport

Fondazione Time2 collabora con Sportivamente Onlus alla realizzazione di settimane di aggregazione e sport rivolte a gruppi di giovani con disabilità, come il Summer Camp. Tale collaborazione ha lo scopo di promuovere lo sport come strumento educativo e stiamo lavorando allo sviluppo di una Società Sportiva dedicata ad attività sportive dove ogni singola persona possa essere atleta indipendentemente dalla sua capacità o disabilità.

 

Dal 2000, opera per la ricerca e la cura delle malattie rare infantili.

  • Diagnosi Malattie Rare Infantili

Le bambine e i bambini con malattie rare e complesse hanno specifiche necessità di cure dettate dall’unicità della loro situazione. La difficoltà di definire una diagnosi corretta in tempi brevi ritarda l’inizio di possibili terapie mirate. Questo, genera momenti di forte incertezza per le famiglie, che rischiano così di trovarsi disorientate, in un susseguirsi di esami che può protrarsi a lungo nel tempo.
Grazie al progetto “Salute e benessere per le persone con disabilità”, in collaborazione con Federazione Malattie Rare Infantili, offriamo ai bambini e alle bambine con disabilità e malattie rare e complesse esami di genetica medica. Analisi del DNA che permettono di ridurre di anni i tempi di individuazione delle malattie e di conseguenza, di applicare le terapie corrette, offrendo, oltre alle cure, una prospettiva di sollievo e consapevolezza.
In questo percorso di identificazione della malattia, le persone verranno accompagnate passo dopo passo da una figura professionale con specifiche competenze pediatriche e genetiche.
Gli esami e il percorso di accompagnamento si svolgono presso l’ambulatorio multispecialistico di patologie pediatriche complesse afferente alla Divisione di Pediatria dell’Ospedale Infantile Regina Margherita (Torino).

Dal 2003 si pone l’obiettivo di permettere a persone con varie tipologie di disabilità di avvicinarsi allo sci e allo snowboard in maniera completamente gratuita.

  • Bianco Miraggio

La socialità e l’attività fisica sono fondamentali per lo sviluppo e il benessere di tutti e tutte. Tuttavia, per le persone con disabilità praticare sport in montagna e godersi la neve può essere una vera e propria sfida, a causa degli ostacoli creati da una società non sempre inclusiva. Dalla volontà di abbattere questi ostacoli nasce Bianco Miraggio, un progetto di SciAbile Onlus dedicato alle relazioni, all’attività motoria e al divertimento di tutte/i e per tutte/i.
Durante i pomeriggi invernali, la Val di Susa ha riecheggiato le voci e le risa di tutte e tutti i partecipanti, che hanno potuto trascorrere momenti spensierati in montagna, calpestare un po’ di neve e giocare insieme, accompagnati da un’equipe professionista. 

“Bianco Miraggio mi è piaciuto perché abbiamo fatto tanti giochi che non avevo mai fatto sulla neve: tiro alla fune e golf. Ci siamo divertiti a fare a palle di neve ed è  stato bello perché ci siamo fatti un sacco di risate.

Claudia

  • Chalet

Insieme all’associazione 2gether Onlus collaboriamo al progetto Chalet.

L’Istituto Change si occupa di formazione alla comunicazione e al counselling sistemico-narrativo e sviluppa progetti di intervento, in collaborazione con enti pubblici e privati.

 

L’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Luigi Des Ambrois” è il polo scolastico di Oulx che comprende Corsi di Istruzione Secondaria di Primo e Secondo Grado.

 

E alla Rete SCUOLE IN ASCOLTO: Istituto Galileo Galilei di Avigliana, Liceo Norberto Rosa di Susa e Bussoleno, Formont di Oulx, Casa di Carità Arti e Mestieri di Avigliana, Con.I.S.A. – Consorzio Intercomunale Socio-Assistenziale “Valle di Susa e Val Sangone””

  • Sportello di ascolto

Dalla volontà di offrire supporto ad adolescenti della Val di Susa nasce Sportello di ascolto, un progetto realizzato in collaborazione con counselor dell’Istituto Change e l’IISS Des Ambrois. Condividendo con una figura esperta le proprie difficoltà e preoccupazioni le e gli adolescenti del territorio riescono infatti ad acquisire consapevolezza di sé, riconoscere le proprie capacità e a gestire il senso di solitudine e inquietudine. Un supporto concreto in un periodo di incertezza dove la chiusura delle scuole ha aumentato per molte e molti il rischio di isolamento

  • Supporto alla DAD

La chiusura delle scuole ha portato, per molte e molti adolescenti, nuove difficoltà. Seguire le lezioni da casa con la Didattica a Distanza risulta infatti complesso e limita le relazioni tra coetanei. Il progetto si propone quindi di affrontare queste criticità: grazie anche al finanziamento offerto dal Fondo Carta Etica di Unicredit S.p.A., “Supporto alla DAD” ha fornito all’istituto un kit di dotazione tecnologica composto da computer, la videocamera e microfono ambientale. A ciò si è aggiunta una formazione per docenti riguardo questa nuova modalità di didattica, che unita al kit, permette un’esperienza formativa migliore, più inclusiva, sia dal punto di vista della partecipazione che della relazione con le compagne e i compagni.

2gether Onlus promuove opportunità di inclusione sociale, crescita e benessere per persone che stiano attraversando un momento di difficoltà, sia esso dovuto a disabilità, difficoltà relazionali o socio economiche.

L’associazione 2gether è stata la prima esperienza filantropica realizzate dai soci fondatori di Fondazione Time2

Grazie all’associazione e al Progetto Sciabile Onlus collaboriamo al progetto Chalet

L’Associazione si impegna nella promozione e diffusione della cultura sul territorio, con particolare attenzione verso i più giovani.

Cosa facciamo insieme: CinemAbility Film Fest

Fondazione Time2 realizza insieme a Associazione 2gether e Associazione Revejo il CinemAbility Film Fest: un concorso cinematografico che promuove il dialogo sulle tematiche legate alla disabilità, l’accessibilità della cultura e l’inclusione sociale. Attraverso la proiezione di cortometraggi e lungometraggi selezionati agisce affinché questi concetti possano essere visti con nuovi occhi e siano la chiave per ripensare le nostre comunità.

L’associazione promuove e diffonde i benefici della Pet Therapy.

Cosa facciamo insieme: Pet Therapy

In collaborazione con l’Associazione Sorrisi a 4 Zampe, Fondazione Time2 ha coinvolto i ragazzi e le ragazze di C’entro in un programma di avvicinamento ai nostri amici a 4 zampe, favorendone l’interazione. Inoltre, durante il Summer Camp 2021 sono stati organizzati pomeriggi dedicati alla Pet Therapy organizzati dall’associazione. 

Organizza attività sportive e ludiche e progetti di inclusione per persone con disabilità. 

Cosa facciamo insieme: Summer Camp e attività di aggregazione e sport

Fondazione Time2 collabora con Sportivamente Onlus alla realizzazione di settimane di aggregazione e sport rivolte a gruppi di giovani con disabilità. Tale collaborazione ha lo scopo di promuovere lo sport come strumento educativo e stiamo lavorando allo sviluppo di una Società Sportiva dedicata ad attività sportive dove ogni singola persona possa essere atleta indipendentemente dalla sua capacità o disabilità.

 

Dal 2000, opera per la ricerca e la cura delle malattie rare infantili.

Cosa facciamo insieme: Diagnosi Malattie Rare Infantili

Le bambine e i bambini con malattie rare e complesse hanno specifiche necessità di cure dettate dall’unicità della loro situazione. La difficoltà di definire una diagnosi corretta in tempi brevi ritarda l’inizio di possibili terapie mirate. Questo, genera momenti di forte incertezza per le famiglie, che rischiano così di trovarsi disorientate, in un susseguirsi di esami che può protrarsi a lungo nel tempo.
Grazie al progetto “Salute e benessere per le persone con disabilità”, in collaborazione con Federazione Malattie Rare Infantili, offriamo ai bambini e alle bambine con disabilità e malattie rare e complesse esami di genetica medica. Analisi del DNA che permettono di ridurre di anni i tempi di individuazione delle malattie e di conseguenza, di applicare le terapie corrette, offrendo, oltre alle cure, una prospettiva di sollievo e consapevolezza.
In questo percorso di identificazione della malattia, le persone verranno accompagnate passo dopo passo da una figura professionale con specifiche competenze pediatriche e genetiche.
Gli esami e il percorso di accompagnamento si svolgono presso l’ambulatorio multispecialistico di patologie pediatriche complesse afferente alla Divisione di Pediatria dell’Ospedale Infantile Regina Margherita (Torino).

Dal 2003 si pone l’obiettivo di permettere a persone con varie tipologie di disabilità di avvicinarsi allo sci e allo snowboard in maniera completamente gratuita.

Cosa facciamo insieme: Bianco Miraggio

La socialità e l’attività fisica sono fondamentali per lo sviluppo e il benessere di tutti e tutte. Tuttavia, per le persone con disabilità praticare sport in montagna e godersi la neve può essere una vera e propria sfida, a causa degli ostacoli creati da una società non sempre inclusiva. Dalla volontà di abbattere questi ostacoli nasce Bianco Miraggio, un progetto di SciAbile Onlus dedicato alle relazioni, all’attività motoria e al divertimento di tutte/i e per tutte/i.
Durante i pomeriggi invernali, la Val di Susa ha riecheggiato le voci e le risa di tutte e tutti i partecipanti, che hanno potuto trascorrere momenti spensierati in montagna, calpestare un po’ di neve e giocare insieme, accompagnati da un’equipe professionista. 

“Bianco Miraggio mi è piaciuto perché abbiamo fatto tanti giochi che non avevo mai fatto sulla neve: tiro alla fune e golf. Ci siamo divertiti a fare a palle di neve ed è  stato bello perché ci siamo fatti un sacco di risate.Claudia

L’Istituto Change si occupa di formazione alla comunicazione e al counselling sistemico-narrativo e sviluppa progetti di intervento, in collaborazione con enti pubblici e privati.

 

L’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Luigi Des Ambrois” è il polo scolastico di Oulx che comprende Corsi di Istruzione Secondaria di Primo e Secondo Grado.

 

E alla Rete SCUOLE IN ASCOLTO: Istituto Galileo Galilei di Avigliana, Liceo Norberto Rosa di Susa e Bussoleno, Formont di Oulx, Casa di Carità Arti e Mestieri di Avigliana, Con.I.S.A. – Consorzio Intercomunale Socio-Assistenziale “Valle di Susa e Val Sangone””

 

Sportello di ascolto

Dalla volontà di offrire supporto ad adolescenti della Val di Susa nasce Sportello di ascolto, un progetto realizzato in collaborazione con counselor dell’Istituto Change e l’IISS Des Ambrois. Condividendo con una figura esperta le proprie difficoltà e preoccupazioni le e gli adolescenti del territorio riescono infatti ad acquisire consapevolezza di sé, riconoscere le proprie capacità e a gestire il senso di solitudine e inquietudine. Un supporto concreto in un periodo di incertezza dove la chiusura delle scuole ha aumentato per molte e molti il rischio di isolamento

 

Supporto alla DAD

La chiusura delle scuole ha portato, per molte e molti adolescenti, nuove difficoltà. Seguire le lezioni da casa con la Didattica a Distanza risulta infatti complesso e limita le relazioni tra coetanei. Il progetto si propone quindi di affrontare queste criticità: grazie anche al finanziamento offerto dal Fondo Carta Etica di Unicredit S.p.A., “Supporto alla DAD” ha fornito all’istituto un kit di dotazione tecnologica composto da computer, la videocamera e microfono ambientale. A ciò si è aggiunta una formazione per docenti riguardo questa nuova modalità di didattica, che unita al kit, permette un’esperienza formativa migliore, più inclusiva, sia dal punto di vista della partecipazione che della relazione con le compagne e i compagni.

Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere aggiornamenti

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi