Fondazione Time2 > Bando Prossimi > RICICLandO

RICICLandO

I beneficiari sono: famiglie residenti e villeggianti, i partecipanti/atleti VALLIADI ADULTI 2021 e JUNIOR 2022, l’Istituto Comprensivo Murialdo di Ceres che ha un totale di 324 allievi dai 6 ai 16 anni. Ri-CICLandO educa ad una visione più sostenibile dello sport: implementando le attrezzature sportive con equipaggiamenti realizzati in collettività, riusando materiali derivanti dall’Edilizia Circolare che si impatta meno sull’ambiente, iniziando con un cambiamento virtuoso delle abitudini e delle mentalità. La progettazione e realizzazione a mezzo laboratori manuali con docenti ed artigiani specializzati stimola e sostiene lo sviluppo di attività innovative complementari al percorso scolastico e propedeutici per future professioni, coordinando in parallelo attività sportive, ludiche e ricreative per bambini e ragazzi con le suddette attrezzature. Ri-CICLand0 è un progetto che si fonda in primis sulla convinzione dell’importanza di proporre attività ludico-manuali in loco ed itineranti alle giovani generazioni per avvicinarle alla realtà artigianale-creativa che nell’attuale società sta divenendo un bene prezioso ed un sapere antico da tramandare e da preservare (anche formando futuri artigiani). L’idea progettuale si basa in secondo luogo sul concetto innovativo e green di Edilizia Circolare Applicata allo Sport: intendiamo quindi progettare e creare con i fruitori del progetto una serie di strutture movibili di design per la disciplina della MTB, realizzati con legno di riuso e materiali nobili reperiti nella nostra Rete di Imprese. La finalità pratica di questi prodotti è la fruibilità in più luoghi ed occasioni:

  1. intendiamo organizzare brevi corsi di formazione sportiva (MTB ed Orienteering), eventi sportivi non agonistici, in cui le gare si svolgeranno su e con le suddette attrezzature realizzate in auto-produzione;
  2. corredare con arredi a tema Bike e strutture movibili in legno di riuso percorsi già esistenti;
  3. operare all’interno del Bike-Park che ad esito positivo del bando MIS.7 SOTTOMIS.7.5 OP.7.5.2.INFRASTRUTTURE TURISTICO-RICREATIVE PER ATTIVITÀ OUTDOOR, promosso dal GAL.

Risultati attesi: inclusione, partecipazione alle attività manuali e sportive, sviluppo nuove realtà di aggregazione. I risultati del progetto comprendono risultati concreti, conoscenze, competenze ed esperienze che sia gli organizzatori del progetto sia i partecipanti alle attività avranno acquisito.

Un buon camminatore non lascia tracce.

Lao Tzu

Ente capofila Al Cicapui A.S.D e A.P.S.
Territorio
Valli di Lanzo
Ambito di intervento
Educazione, aggregazione e sport
Principale tematica
Inclusione e sport
Condividi su

Al Cicapui

AL CICAPUI è un’Associazione che nasce dal forte legame dei suoi fondatori al territorio in cui è situata. L’idea fondamentale è di poter contribuire alla valorizzazione dei luoghi attraverso attività ludico-sportive e manuali-creative, attraverso iniziative che coinvolgano ed uniscano i partecipanti, con l’obbiettivo di spronare i tesserati ad essere parte attiva dell’Associazione stessa e con la volontà di fare conoscere il patrimonio forestale, paesaggistico, faunistico ed enogastronomico ad un turismo attento all’ambiente che desidera ritrovarsi in una dimensione naturale ed incontaminata a pochi chilometri dalla città. Il desiderio più profondo è infine di veder rifiorire la Valle come nel periodo degli antichi fasti. “Se anche tu come noi credi nelle cose semplici e che queste attività siano un valore aggiunto per l’essere umano… noi crediamo nei sogni, nella creatività, nel rispetto e come forte momento di crescita, i nostri mezzi di locomozione sono le nostre gambe, le mountain bike, il vento…“ Tutto all’insegna di una vita sostenibile per mantenere le risorse naturali. Non cerchiamo prestazioni estreme, ma esperienze e scambio, nuove piccole grandi scoperte, seguendo l’insegnamento di Lao Tzu: “Un buon camminatore non lascia tracce”. Lo sport come momento di aggregazione, di avvicinamento alla natura ed alla vita lontano dalle metropoli. Al Cicapui in quest’ottica ha aderito quest’anno alla SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT 2019 #BEACTIVE indetta dalla Comunità Europea, proponendo un’attività sportiva volta al miglioramento della vita del Cittadino attraverso l’avvicinamento al movimento nella natura montana; la “Grande Camminata Sentiero Natura Valgrande del 6 ottobre” è stata calendarizzata negli eventi degli Enti aderenti all’iniziativa. Il Cicapui, oltre alle attività sportive riconosciute dal CONI, si prefigge in qualità di Associazione di Promozione Sociale di diffondere la cultura dell’Artigianato di Eccellenza attraverso proposte di moduli formativi e laboratori creativi rivolti alle scuole, primarie e secondarie (di primo e secondo livello), rivolte agli Enti Formativi, alle Associazioni di Orientamento Professionale ed alle Università, tenuti da Docenti selezionati ed appartenenti alla categoria riconosciuta dalla Regione Piemonte di Eccellenza Artigiana. In abbinamento al concetto di Artigianato di Alta Qualità Il Cicapui si propone come sostenitore e diffusore di attività laboratoriali che vertono sul concetto di Riciclo, Recupero e Riutilizzo dei materiali al fine di spronare la creatività e la progettazione di manufatti di Arte Applicata che racchiudano in sé valori di rispetto dell’ambiente e di educazione alla riduzione dei rifiuti. L’impegno sociale che si assume il Cicapui è volto anche alla realizzazione di attività creative rivolte a classi di utenti con difficoltà sia etico-sociali, che con lievi disabilità, realizzando ad hoc moduli di Arte Applicata che possano soddisfare la richiesta specifica di Enti, Associazioni e/o Scuole. L’Associazione Al Cicapui infine si prefigge di collaborare con i Comuni per organizzare insieme dei laboratori creativi rivolti ai bimbi da tenere durante le Fiere di Artigianato tipico e di eccellenza, per implementare l’offerta di attività che normalmente essi propongono durante questi eventi. La collaborazione con Enti, Scuole, Comuni, Associazioni, Fondazioni ed Istituzioni sono secondo noi la base per promuovere in maniera organizzata e costruttiva la promozione del Territorio stesso attraverso l’insegnamento del “saper fare” che costituisce una delle ricchezze immense cui le giovani generazioni possono attingere, per accrescere il proprio patrimonio culturale e manuale e magari per scegliere in futuro una professionalità oramai in estinzione, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle politiche socio-ambientali.