Fondazione Time2 > Bando Prossimi > La Fabbrica del Villaggio

La Fabbrica del Villaggio

L’obiettivo del progetto La Fabbrica del Villaggio è quello di creare un percorso turistico crossmediale che racconti la storia della comunità e del territorio di Villar Perosa, attraverso il loro rapporto con la fabbrica e il villaggio operaio Riv-Skf. I beneficiari del progetto saranno gli abitanti di Villar Perosa e dei territori limitrofi. Per raggiungere l’obiettivo si utilizzeranno due percorsi artistici: il cinema e il teatro. Entrambi i percorsi verranno realizzati attivando dei laboratori con lezioni e workshop tenuti da professionisti e che coinvolgeranno gli abitanti del comune e dei territori limitrofi. Sarà realizzato un corto documentaristico, di circa 15’, che verrà proiettato in rassegne e iscritto ad alcuni festival; saranno anche prodotte alcune “pillole” cinematografiche da utilizzare per le visite crossmediali. Sul fronte teatrale ci sarà la creazione di uno spettacolo che verrà portato in tour; anche in questo caso saranno allestite alcune “stazioni” teatrali per le visite crossmediali.

La Fabbrica del Villaggio è un progetto di comunità, che vuole (ri)costruire e consolidare i rapporti sociali tra gli abitanti di uno stesso territorio.

Ente capofila Piemonte Movie
Territorio
Pinerolese
Ambito di intervento
Cultura, cittadinanza attiva e comunità
Principale tematica
Narrazione e produzione audiovisiva
Soggetti partner
Condividi su

RIV, officine Villar Perosa

Gli abitanti di Villar Perosa e della Val Chisone erano per lo più dediti all’agricoltura. Con l’apertura della Riv, azienda metalmeccanica specializzata nella produzione di cuscinetti a sfera, fondata nel 1906 da Roberto Incerti e da Giovanni Agnelli, il territorio rappresenta il principale serbatoio di manodopera dello stabilimento. La sicurezza di uno stipendio fisso attrae molti abitanti della Valle, soprattutto tra le giovani generazioni, che continueranno a coltivare le proprie terre nel tempo libero. La Riv ha quindi rappresentato una svolta, perché ha cambiato l’economia dei paesi della Valle ed ha portato maggiori certezze e benessere alla popolazione. Il legame tra l’azienda, i propri dipendenti e il territorio andava ben oltre il rapporto professionale, con i servizi che Agnelli, come altri imprenditori dell’epoca, offriva ai lavoratori dei propri stabilimenti: il villaggio operaio con le case, le attività ricreative, le cure mediche, la costruzione di scuole e di un asilo e poi la formazione del personale, il premio di fedeltà, l’assegno funerario.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi