3 Maggio 2024

Posterheroes 2024: la nuova call ‘Making Mistakes’ per esplorare la forza trasformativa degli errori

Plug, Favini, ITCILO e Fondazione Time2 lanciano la tredicesima edizione del concorso internazionale di comunicazione sociale Posterheroes – ‘Making Mistakes’.

Quest’anno la nuova call ‘Making Mistakes’ invita la comunità creativa – graphic designer e illustratrici e illustratori, sia professionisti che non – a esplorare la forza trasformativa degli errori.

Nella società contemporanea orientata alla performance, l’ossessione per la perfezione domina ogni aspetto della vita, rendendo gli errori sinonimo di debolezza e fallimento personale. Posterheroes invita a mettere in discussione la stigmatizzazione per il fallimento e a promuovere una visione più umana e autentica dell’esistenza, che accetti le imperfezioni come parte essenziale della nostra umanità condivisa e che celebri la forza trasformativa degli errori.

«L’esperienza che fanno le persone con disabilità è di convivere quotidianamente con una cultura dominante abilista. – dichiara Samuele Pigoni, Segretario Generale di Fondazione Time2 – L’abilismo è una forma di discriminazione e violenza che si fonda sull’idea che un certo tipo di corpo, mente o modo di stare in relazione sia considerato normale, mentre le caratteristiche diverse da questa norma vengono viste in qualche modo come segno di un ‘errore’. A partire da questa idea di conformità, di norma e per converso di errore, si considerano normali e ordinari una serie di sistemi di credenze, pratiche e strutture sociali che favoriscono le persone senza disabilità a discapito di coloro che ne presentano una qualche forma. Questo può manifestarsi in varie forme, come l’accessibilità limitata ai servizi, l’isolamento sociale, l’assunzione discriminante sul lavoro. L’abilismo è una forma di oppressione e le storie di quotidiana sofferenza e riduzione delle opportunità sono infinite. In questa nuova edizione di Posterheroes ci piacerebbe incontrare opere che, rappresentando un’idea diversa, ci aiutino nella costruzione di una via di considerazione e convivenza tra le differenze».

Il concorso si apre il 2 maggio 2024 e chiuderà il 4 agosto 2024. I 40 poster vincitori saranno selezionati da una giuria internazionale composta da persone professioniste nel campo delle arti visive e della comunicazione sociale.

Si riconfermano le menzioni speciali a cura di Favini e Fondazione Time2, del valore rispettivamente di €2500 e di €1500. Anche quest’anno verranno inoltre selezionati 12 poster per la realizzazione del Calendario 2025 realizzato dall’azienda Favini e progettato dall’Associazione Culturale Plug.

Con oltre 20.000 poster ricevuti nel corso delle sue dodici edizioni, Posterheroes continua a svolgere un ruolo significativo nel promuovere il dialogo e la riflessione su tematiche di interesse socio-ambientale.

 

Per ulteriori dettagli sul brief e sul regolamento del concorso, visita il sito posterheroes.org.