Condividi su

Meno di un mese per partecipare alla Call Giovani Changemaker!

Nell’articolo Aperta la Call per Giovani Changemaker vi abbiamo parlato dell’Iniziativa Gen C promossa dall’Agenzia Nazionale per Giovani e Ashoka, di cui Fondazione Time2 è partner strategico.

Oggi, con questo post, vogliamo ricordarvi l’avvicinarsi della scadenza per le iscrizioni (15 ottobre!) e entrare un po’ di più nel dettaglio!

Ricapitolando…

 

La Call per Giovani Changemaker si rivolge a persone di età compresa tra i 13 e i 25 anni e Mentor tra i 25 e i 35 anni di età. Coinvolge protagonisti e protagoniste del cambiamento sociale, ambientale e digitale. Giovani che realizzano nei propri territori iniziative a sostegno delle transizioni digitale, ecologica e verso l’autonomia.

Le 50 persone selezionate a livello nazionale saranno premiate per la propria iniziativa, mentre per ogni candidata e candidato, a prescindere dalla selezione, sono previste una serie di interessanti occasioni formative ed eventi di community.

La domanda di partecipazione può sembrare articolata, ma mira a raccogliere tutte le idee di cambiamento, anche quelle ancora da definire, e coinvolge ogni persona candidata. Quindi, se avete iniziative, progetti o realtà che ritenete in grado di portare cambiamento nella società, questa è un’ottima occasione per dargli voce e valore.

 

Quali forme di cambiamento?

 

Digitale

La rivoluzione digitale garantisce un accesso più ampio all’istruzione e alla cultura e contribuisce colmare i divari territoriali, fisici e cognitivi. Grazie al digitale, è possibile garantire una maggiore accessibilità alle persone con disabilità, favorendo la loro partecipazione attiva alla vita sociale. 

 

Ecologica

È necessaria un’inversione di rotta per agire contro i cambiamenti climatici e le crescenti minacce ambientali. Le generazioni più giovani sono le più sensibili e attente al tema ecologico e quindi perché non dare voce alle soluzioni, azioni ed idee messe da loro in campo? 

 

Verso l’autonomia

Il mondo del lavoro e le attività che generano valore nei territori stanno cambiando. Le nuove generazioni stanno infatti creando nuovi impieghi, nuove modalità per generare valore nelle comunità tramite l’associazionismo, il volontariato, piccole aziende e attività imprenditoriali che creano benessere sostenibile.

 

Invitiamo ogni persona che voglia partecipare alla call a chiedersi: quali sono i nuovi modi di generare valore che rispondano ai bisogni della società? Come sostenere le e i giovani con e senza disabilità nella ricerca di occupazione e di lavori sempre nuovi? Quali azioni comunitarie, idee di abitare, lavorare e passare il tempo insieme possono emergere per affrontare il percorso verso l’autonomia in maniera condivisa?

Data di pubblicazione 20 Settembre 2021
Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere aggiornamenti

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi