Condividi su

Fondazione Time2 sostiene il progetto di accoglienza al Polo Logistico Valle di Susa

Le comunità e i territori non sono statici, ma in evoluzione continua. Sensibili alle esigenze, si adattano e offrono risposte concrete ai bisogni della collettività. Così, di fronte alla crisi umanitaria in Ucraina e ad un numero sempre maggiore di persone in fuga dal conflitto, Fondazione Time2 ha deciso di sostenere il progetto di accoglienza  della Croce Rossa Italiana – Comitato Valsusa presso il Polo Logistico.

 

Lavoro al polo – progetto vincitore del Bando Prossimi 

Nato come scuola, l’edificio del Polo Logistico è rimasto per anni abbandonato. Nel 2020, durante la pandemia covid-19, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Susa ha preso in mano la struttura e l’ha trasformata in un luogo aperto alla collettività. Attraverso il Bando Prossimi, Fondazione Time2 ha contribuito alla realizzazione del progetto, che valorizza l’attivazione di reti sul territorio e crea uno spazio civico accessibile. Così, nel periodo in cui c’era più bisogno, è iniziata la nuova vita dell’edificio, sede del Polo Logistico Valle di Susa. Negli ultimi due anni, i progetti che ha portato avanti sono molti. Durante la pandemia, ospitava il personale sanitario venuto in supporto per l’ospedale di Susa, per poi diventare la sede per la campagna vaccinale. In parallelo ha portato avanti insieme alla Caritas il servizio di consegna alimentari per chi ne ha bisogno. È base delle attività di soccorso e assistenza a migranti che attraversano la frontiera e ospita progetti di agricoltura sociale al suo esterno. A partire da marzo, con il sostegno di Fondazione Time2, ha avviato il progetto di accoglienza per le persone in arrivo dall’Ucraina.

 

Progetto di accoglienza straordinaria Ucraina

Tra le decine di persone accolte al Polo Logistico dalla Croce Rossa Italiana, alcune sono di passaggio, altre sono arrivate per fermarsi più tempo. Piano piano, al Polo si costruisce una routine per le persone che vivono nella struttura. Tra queste, un gruppo di 15 bambine e ragazze, arrivate da un orfanotrofio vicino a Kiev, oggi distrutto. Sono accompagnate dalla loro tutrice e oggi corrono tra le stanze della struttura, che ancora una volta, si trasforma e si adatta alle esigenze delle nuove ospiti. Ogni camera ha i cartelli con la traduzione in ucraino e lə volontariə giocano con le bimbe nella ludoteca.

In attesa di linee guida definitive, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Susa può contare su una rete diffusa di partnership con enti locali, per offrire servizi volti all’inclusione sociale, lavorativa e scolastica. E Fondazione Time2 è al suo fianco per sostenere il progetto. E Fondazione Time2 è al suo fianco per sostenere un progetto a favore di persone in situazione di vulnerabilità.

Data di pubblicazione 25 Marzo 2022
Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere aggiornamenti

Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigazione. Scopri di più su come usiamo i cookie: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi