Progetti Prossimi

Questa settimana raccontiamo quattro progetti vincitori del Bando Prossimi del territorio Pinerolese, che svolgono attività nell’ambito “lavoro, nuove economie e autonomia”. Questi enti sviluppano progettualità che hanno obiettivi di importanza cruciale quali integrazione, inclusione ed economia circolare, rispondendo efficacemente alle necessità del territorio.

I progetti che presentiamo questa settimana sono tutti appartenenti all’ambito Cultura, Cittadinanza attiva e Comunità e si sviluppano nell’alta Val Susa. 
Inoltre il progetto di LabPerm “Contaminazioni Generative” avrà luogo negli spazi della Croce Rossa Italiana di Susa che cura il progetto “Lavoro al Polo”: si tratta di due percorsi formativi che si terranno nel nuovo Polo logistico di protezione civile.

In questo periodo di nuove limitazioni volte a contenere i contagi, i progetti vincitori del Bando Prossimi non si fermano e anzi, molti sono più che mai rilevanti in questo momento di emergenza sanitaria. In questo articolo presentiamo tre progetti avviati in questi giorni, che propongono attività aggregative e con la comunità nel territorio delle Valli Di Lanzo. 

Fulcro del progetto è la volontà di creare una memoria storica condivisa, raccontando la storia delle/gli abitanti e del territorio di Villar Perosa, attraverso il loro rapporto con la fabbrica Riv-Skf e il villaggio operaio Giovanni Agnelli. Un progetto di comunità, che vuole (ri)costruire e consolidare anche i rapporti sociali tra persone di fasce diverse di età, estrazione sociale e vissuto personale. 

Alcuni dei progetti sostenuti dal Bando Prossimi hanno permesso una ripartenza delle comunità locali e montane già a partire da quest’estate, con attività sportive, ludiche e ricreative per bambine/i e ragazze/i, o con la creazione di spazi civici e culturali orientati all’accessibilità, all’apertura e la fruizione da parte di comunità plurali.

Nasce in Valle di Susa RiProgettarSi – Nuovi equilibri dopo la pandemia. Un servizio di counselling per ripensare il domani, che accompagna le persone e le famiglie destabilizzate dal Covid-19 a riprogettare un nuovo equilibrio economico, famigliare, lavorativo.

È ancora aperta la call del Centro di Cooperazione Culturale che seleziona 15 giovani under 21 residenti in Piemonte, per attività gratuite di formazione del progetto Spaesamenti – Atelier 
Cinematografico di Confine.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi